Arsenico, la rabbia dei viterbesi: «Fuori uso tutte le case dell’acqua»

Arsenico, la rabbia dei viterbesi:
«Fuori uso tutte le case dell’acqua»

PER APPROFONDIRE tagARSENICOCASA DELLACQUAVITERBO
di Federica Lupino

VITERBO – Viterbesi a secco di acqua potabile.
E pure su tutte le furie. Ieri, le tre fontanelle pubbliche del capoluogo erano fuori uso. Rubinetti chiusi perché sottoposte a disinfezione annuale. Un atto dovuto, certo, da parte della società che le gestisce. Ma era proprio necessario farlo contemporaneamente?

“Io abito ai Cappuccini e, come sempre, sono andato all’impianto vicino al PalaMalè. Era bloccato. Allora – racconta Nazzareno S. – sono arrivato fino al Carmine, ma pure lì non ho potuto riempire le bottiglie. Non sono andato all’ultima fontanella, quella del Riello. Ero troppo arrabbiato”.

IL TESTO COMPLETO DELL’ARTICOLO SU IL MESSAGGERO IN EDICOLA O SU MESSAGGERO DIGITAL

This entry was posted in Acqua potabile. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*